Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
What's up in Italy : settimana 14 Settembre 2016
What's up in Italy : settimana 14 Settembre 2016
di Lorenzo Giarelli

Avete presente quando, colti in castagna per non avere portato i compiti alle elementari, ci si inventava le peggiori scuse con la mestra? Il senso era: meglio passare per sbadati che per fannullonni o, peggio, per incapaci. Ecco, non so quanto stiate seguendo le vicende di Roma, ma Luigi Di Maio, in settimana, ha trasportato l'antica tattica del “me l'ha mangiato il gatto” al Campidoglio. A seguito dei problemi con la giuta di Virginia Raggi, infatti, Di Maio ha dichiarato di aver letto male la mail che conteneva informazioni sui problemi giudiziari dell'assessora Muraro. Per inciso, Di Maio fa anche il vice Presidente della Camera, quindi si dà per scontata una buona comprensione del testo. Caro Luigi, sappiamo che sei capace e ti stimiamo, ma una roba del genere non la sentivamo da quella volta che la mia cuginetta mi ha rotto proprio la pagina del libro di testo che mi serviva.

Dopo la vignetta di cui avevamo parlato la settimana scorsa, il Comune di Amatrice ha querelato il settimanale Charlie Hebdo per diffamazione aggravata. Il fatto che la vignetta sia riuscita o meno è discutibilissimo, ma temo che una richiesta danni per diffamazione sia una perdita di tempo. Capiamo l'emotività di chi è coinvolto nella tragedia, ma forse era meglio lasciar correre. Le priorità sono altre e Charlie Hebdo non ha cambiato stile dopo una carneficina che gli ha decimato la redazione, figuriamoci di fronte a una querela. Per il resto, ricordiamoci di questa vicenda la prossima volta che una vignetta offenderà qualcuno, che sia arabo, francese, italiano, austriaco.

Qualche anno fa era diventata tristemente virale per un video hot, adesso Tiziana Cantone si è tolta la vita proprio perchè non più in grado di resistere al clamore suscitato da quei filmini diventati persino dei meme (quelli con la scritta “bravoh”). E' una vicenda terribile. In molti già si schierano: da una parte quelli che dicono se la sia cercata, perchè mettere un video in rete (che sia whatsapp o facebook) ti espone a dei rischi prevedibili, e, dall'altra parte, chi dice che lo schifo sia in quelli che le hanno reso la vita insopportabile dopo il video. Al di là del dibattito, la cosa più importante da capire da questa vicenda è che bisogna fare attenzione: su queste cose, purtroppo, non ci si può fidare neanche del marito, del fidanzato, della fidanzata. Le strade della vita possono portare a ripicche, vendette, situazioni che un giorno sembrano irrealizzabili e anni dopo ti rovinano l'esistenza.

Si è tenuto anche quest'anno Miss Italia e ha vinto una ragazza toscana. Ma, seriamente, Miss Italia ha ancora senso di esistere? Come fatto osservare anche dal Fatto Quotidiano, mi sembra una manifestazione davvero anacronistica, appartenente ad un passato di donne in vetrina alle feste di paese. Non a caso qualche quiz ha rinunciato da tempo alla figura della letterina/velina, e così dovrebbero fare tutti. Non è tradizione, è un antico retaggio sbagliato, che è molto diverso. Quindi complimenti alla miss, ma mi auguro proprio che sia l'ultima!

Alla prossima, Italians!

by Lorenzo Giarelli

(C) ITALIANS OF LONDON 2016
Riproduzione Riservata

Quanto scritto riflette le opinioni personali dell’autore


 


 

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok