Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
What's up in Italy : settimana 14 Giugno 2016
What's up in Italy : settimana 14 Giugno 2016
di Lorenzo Giarelli

Cari Italians, la prima è andata! Sto parlando dell'Europeo, naturalmente, perchè quella appena trascorsa è stata la settimana inaugurale della competizione e l'Italia è partita alla grande battendo il Belgio 2 a 0. Gli Inglesi, come al solito, deludono, ma avranno modo di rimediare. Comunque vi troverete spesso a parlare di calcio in questo mese e sarà importante difendere l'onore nazionale. Le linee guida per ogni polemica da bar sono semplici: ricordare che abbiamo vinto 4 mondiali, che due anni fa abbiamo battuto gli inglesi, che sono stati l'ultima nazionale a prendere gol da Balotelli e che per vincere un mondiale hanno dovuto organizzarlo e spostare la linea della porta. Se il vostro interlocutore contrattacca e la butta sul calcioscommesse e il catenaccio sfoderate la carta “avete Hodgson come coach, quello che ha cacciato Roberto Carlos dall'Inter”. Zittirebbe chiunque.

A proposito di Europeo: è proprio vero che ci improvvisiamo tutti c.t. Giaccherini è un raccomandato, Thiago Motta è lento, siamo scarsi, i peggiori della storia. Forse, però il disfattismo cronico non porta da nessuna parte. Siamo deboli rispetto agli altri e rispetto alla nostra storia, ma abbiamo un allenatore che non vuole perdere neanche quando gioca a morra cinese con la figlia di 5 anni e dei giocatori pronti a seguirlo fino alla fine. Costa così tanto tifare senza troppi pensieri?

Si parla sempre di Italia, in un certo senso: Alitalia ha presentato le nuove divise del personale; le donne indossano un abito rosso con delle calze verdi. Non certo da matrimonio, ma il giornalista de La Stampa Massimo Gramellini ha polemizzato con il gruppo Ethiad, partner di Alitalia, che avrebbe commissionato il cambiamento: non c'è un centimetro di gambe scoperto, gli arabi non possono certo imporre il loro pensiero sulle donne. Arridatece le gambe nude, in sostanza. Raramente ho letto un attacco più insensato. Se si tratta di gusto estetico ci può pure stare, perchè il verde sul rosso si vede solo nelle immagini del Grinch col cappello da Babbo Natale, però non vedo perchè farne una questione di sociologia religiosa. Più che gambe scoperte pregherei affinchè smettessero di passare ogni trenta secondi con il carrellino dei prodotti in offerta (che urta regolarmente il gomito del posto corridoio) chiedendoti se vuoi qualcosa, mentre la voce dall'altoparlante ti dice “fai buon viaggio”, le spie fanno un rumore continuo e tu vorresti soltanto dormire mezz'ora!

Altro bel dibattito ha riguardato l'uscita in edicola del Mein Kampf assieme al Giornale. Propaganda nazista? Non credo. Se fosse uscito con il Corriere della Sera all'interno di una raccolta di scritti e di saggi storici sul nazismo non ci sarebbe stata alcuna polemica, ma il fatto è che il Giornale si è reso protagonista di diversi episodi controversi e quindi il nervo è un po' scoperto. L'uscita del Mein Kampf viene quindi vista come una subdola propaganda, e forse è comprensibile. Di certo al Giornale non sono dei nazisti nostalgici, ma certi fattacci di oggi possono essere letti in una chiave sbagliata se ci si mette a rispolverare al momento opportuno certi pensieri nefasti della storia. Mi auguro che comunque non ci sia nessuno in Italia che leggendo un libro di Hitler dica “mah, tutti i torti non li aveva”. Se veniste a sapere di un caso del genere, vi prego, fatemelo sapere: un ritorno a Londra si farebbe plausibile.

Alla prossima, Italians!


by Lorenzo Giarelli
(C) ITALIANS OF LONDON 2016
Riproduzione Riservata

Quanto scritto riflette le opinioni personali dell’autore

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok