Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
What's up in Italy : settimana 16 Ottobre
What's up in Italy : settimana 16 Ottobre
di Lorenzo Giarelli

Settimana di metà ottobre, Italians, e, come sempre, se vi siete persi qualcosa dal sito del Corriere, se vostra mamma al telefono non vi ha parlato di cronaca e se nei gruppi whatsapp preferite (giustamente) lo svago, questa rubrica fa per voi!

L'argomento principe di giornali e tv è stato il caso del sindaco di Roma Ignazio Marino, dimessosi a seguito di una vicenda di sospette fatture indebitamente addebitate al Comune. Politicamente, è stato chiaro come Marino fosse un uomo solo: le opposizioni da tempo lo incolpano di tutto ciò di negativo succede a Roma, finale di Champions 1984 persa con il Liverpool compresa; il suo partito, d'altra parte, ha fatto finta di niente, reagendo alle argomentazioni di Marino come i parenti imbarazzati che si voltano dall'altra parte quando lo zio svitato al pranzo di Natale comincia a straparlare dopo il terzo Chianti.

Si è fatto un gran parlare anche della nuova campagna Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori): per spronare le donne alla prevenzione dal tumore al seno, Anna Tatangelo ha posato nuda ed in posa quantomeno sensuale sui manifesti. Chiariamo, se le visite di controllo sono aumentate in modo significativo rispetto agli ultimi anni, la campagna ha funzionato e la Lilt, senza badare al politically correct, ha centrato l'obiettivo. Resta però il fatto che ci si debba ridurre ad usare il corpo femminile, nella sua accezione più erotica, per qualsiasi cosa. Detersivi, auto, matite, lasagne, prevenzione al seno, basta spogliarsi. Nel senso che è sufficiente spogliarsi (per attirare l'attenzione), ma anche che potremmo smetterla e inventarci qualcosa di nuovo.

Grande successo in tv per i concertoni della strana coppia Gianni Morandi e Claudio Baglioni. Hanno condiviso il repertorio, hanno avuto decine di ospiti, hanno ballato, hanno cantato ma soprattutto hanno 135 anni in due. Portati benissimo, questo è poco ma sicuro. E poco importa se lo stile dell'uno si incastra effettivamente poco con quello dell'altro, i concerti sono stati un successo e Morandi ha fatto il solito pieno di commenti memorabili su facebook. Giuro che invidio la sua vitalità, e ho cinquant'anni meno di lui.

Sempre la tv e il web ci forniscono l'assist per un altro argomento forte: Giovanni Trapattoni sta commentando con alterne fortune le partite della Nazionale su Rai1. Se ve lo state perdendo, vi consiglio di recuperare almeno gli highlights, in qualche modo. In pratica il Trap ignora completamente di avere un microfono e delle cuffie attaccate alla testa e di essere in diretta davanti a qualche milioncino di persone. Se sostituissimo i suoi interventi con quelli che faceva seduto sul divano di casa guardando la partita, probabilmente sarebbe la stessa cosa. Un coro di “bene, molto bene”, “daiii”, “eccolo lì!”. Per ora abbiamo evitato bestemmie e imprecazioni, ma credo che i vertici Rai preghino in silenzio ad ogni gol subito dagli Azzurri. Grande Trap, che ne sanno gli inglesi del cat in the sac.

Ah, se avete avuto la home di Facebook invasa da foto, gif e filmati di Leonardo DiCaprio versione ragazzino di terza classe sul Titanic, non preoccupatevi (cosa che credo non abbiate di certo fatto, vedendo Leo): hanno ritrasmesso il famoso film di James Cameron su Canale Cinque. La cosa che più mi continua a turbare, comunque, è che DiCaprio avesse già 23 anni -dimostrandone al massimo 20- e la Winslet ne avesse solo ventidue, dimostrandone già 25. Ad ogni modo non vi siete persi nulla di nuovo, la nave è affondata anche a sto giro.

Alla prossima Italians!

by Lorenzo Giarelli
(C) ITALIANS OF LONDON 2015
Riproduzione Riservata

Quanto scritto riflette le opinioni personali dell’autore

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok