Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
What's up in Italy : settimana 2 Ottobre 2015
What's up in Italy : settimana 2 Ottobre 2015
di Lorenzo Giarelli

Settimana nuova, recap nuovo, direttamente dall'Italia! Lasciamo da perdere gli scandali mainstream, come quello della Volkswagen, planetario, e concentrimoci sulle tipicità del Bel Paese che potrebbero non aver varcato Alpi, Francia e Manica.

Polemica deontologica: un blog americano, The Daily Beast, ha accusato Roberto Saviano di aver scopiazzato gran parte del suo romanza Zero Zero Zero da inchieste, articoli e reportage da giornalisti americani e messicani. Vero o falso? Prima delle opinioni, i fatti. E' vero: alcuni passi di Zero Zero Zero sono molto, praticamente identici a pezzi già pubblicati in giro per il mondo. Saviano si è difeso dicendo che è pratica giornalistica diffusa prendere in prestito situazioni e scoperte altrui, purchè si fondano e si amalgamino (madonna, penso nessuno nella storia dell'italiano abbia mai usato la parola amalgamino) in modo innovativo e, dunque, creativo. In altre parole, se si fa un romanzo-inchiesta (non-fiction, la chiama Saviano) sulla ferocia dell'Isis in Siria, raccontando il proprio viaggio in loco, ad un certo punto della storia si può anche inserire un cecchino che magari in quel luogo, in quel momento, non c'era, ma è verosimile ed è la sintesi di altri cecchini, trovati in momenti e posti diversi. Serve dunque a far passare il messaggio: in quel posto ti puoi imbattere in cecchini. Saviano ha ragione, ma diciamo che da uno con la sua cultura (e i suoi finanziamenti), dovrebbe garantire al pubblico qualcosa oltre any reasonable doubt, come si dice a Londra. E' vero che è pratica giornalistica diffusa prendere da altri o romanzare, ma diventa una ragione etica e di aspettative: Roberto, da te ci si aspetta qualcosa di più, che spazzi via ogni dubbio e polemica. Te lo puoi permettere, fallo. Eviterai anche la scocciatura di dover difenderti dalle accuse.

Notizia tragicomica: il leader della Lega Nord Matteo Salvini, si sarebbe visto negare il visto dalla Nigeria, Paese che voleva visitare da tempo, a suo dire, per valutare margini di aiuto in loco. Non resta che provare con gli scafisti...

Il Sindaco di Roma Ignazio Marino è stato praticamente accusato di stalking in diretta mondiale. L'accusa, per altro, arriva nientepopodimeno che dal Papa. Come si è arrivati a tutto ciò? Papa Francesco si è recato a Filadelfia, negli Usa, per qualche giorno di incontri, e il sindaco Marino è partito al suo seguito. Detta così, effettivamente, il fatto ha tratti comici e Marino non ne uscirebbe benissimo, ma lo stesso Sindaco ha poi provato a chiarire: sarebbe stato invitato dalla giunta di Filadelfia, per una consulenza sull'organizzazione dell'evento. E' meglio per tutti fidarsi, e sperare che abbiano pagato tutto gli americani.

Sezione web, costume e società: abbiamo un nuovo tormentone della settimana. Vi è capitato di vedere sulla home di facebook l'anteprima di un video con un ragazzo giapponese che indossa la maglia dle Napoli? Ecco, il ragazzo in questione assiste devoto ad una Messa dedicata a San Gennaro, e a precisa domanda del giornalista su che cosa chieda al Santo, egli si limita a giustificarsi, con tono serio: “ma sono Giapponese!”. Si è scatenato il dleirio, con parodie di ogni tipo. In pratica, “ma sono giapponese” è diventata la frase per aggirare domande imbarazzanti o a cui non si sa rispondere. Perfetta per esami e interrogazioni. Indicatissima sul lavoro. Potrei persino usarla per giustificare ciò che non vi piacerà di quest'articolo. Fantastico. Ma attenzione, perchè scoop vuole, dopo attente ricostruzioni, che il ragazzo in realtà abbia detto “assumi Giapponese”, e allora la festa sarebbe finita..

Infine, il gruppo Il Volo è stato accusato dai responsabili di un Hotel di Locarno di aver devastato la camera d'albergo in cui risiedevano: feci sul muro, oggetti per aria, vandalismi vari. Il gruppo ha chiaramente smentito e lo stesso direttore dell'albergo è intervenuto, difendendo i tre ragazzi. D'accordo che le apparenze ingannano, ma Il Volo, onestamente, non ce li vedo a compiere atti di vandalismo neanche mentre giocano a GTA alla Playstation, ma se qualche Italian albergatore a Londra volesse verificare di persona, nel dubbio, declino ogni responsabilità!

A venerdì prossimo!

by Lorenzo Giarelli
(C) ITALIANS OF LONDON 2015
Riproduzione Riservata

Quanto scritto riflette le opinioni personali dell’autore

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok