Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
Italia vs Londra: la sfida dei cibi notturni
Italia vs Londra: la sfida dei cibi notturni
di Lorenzo Giarelli

Italia o Londra che sia, c'è un appuntamento fisso che accomuna i giovani nottambuli dopo una serata nei pub o in discoteca: un po' rituale e un po' necessità, arriva inevitabile un'abbuffata cosmica.

Lo scenario è questo: se per colmare la sete, di solito, ci si è dati abbondantemente da fare, l'ultimo pasto risale invece a cinque-sei ore prima, con le fatiche della pista e le nebbie della stanchezza che sono ben in circolo. Si esce dal pub o dalla disco, in un orario diciamo compreso tra le 3 e le 6 del mattino, e si presenta l'annoso problema: dove andare a mangiare.

E' in queste piccole cose che si annidano le differenze culturali tra Uk e Italia. In Italia c'è una varietà enciclopedica, a seconda delle stagioni, degli orari e del grado di fame. Si va dai paninari tutti uguali in tutto il Paese, col furgoncino aperto e la griglia con salsiccia, wurstel e cipolle, ai più sofisticati cornetti delle pasticcerie, storia di serrande abbassate, nutella, attese e profumi caldi. C'è poi un luogo che dobbiamo sentire particolarmente italico: le panetterie. Focacce, pane caldo e pizze da teglia appena sfornate sono un lusso a portata di ogni discotecaro, un tesoro quotidiano che in quel momento è unico. Già, perchè in Italia il cibo notturno è come una conquista in discoteca: la mattina dopo, il più delle volte, avrà già perso tutto il fascino.

A Londra, invece, le possibilità di colmare quel gran vuoto dentro chiamato “fame” si assottigliano miseramente. Se volete qualcosa di più dei comunque ottimi Mars e KitKat comprati all'Off Licence fuori dalla disco (spesa totale sotto i £2, che non è male), tocca affidarsi ai McDonald's e Kfc aperti 24 ore su 24.

Nei mesi scorsi ho avuto il piacere di lavorarci, in uno di questi deliziosi posticini (in previsione di quest'articolo, ovviamente) e posso affermare che se noi italiani abbiamo più fantasia nel saziarci, gli inglesi sono animali da competizione nel buttar giù roba senza troppe remore di dieta, dignità e trigliceridi. Indimenticabile un tizio sulla trentina che ingurgitò dodici cheesburger e due coche senza fare una piega, o quello che chiese un “bigger Big Mac”: sarà forse rimasto deluso dal mio no, ma io riferii ai piani alti, chissà che non potesse essere una grande idea di marketing, quella.

In conclusione, credo che abbiamo tanto da esportare. Se avete voglia di Londra, sappiate che il business dei cibi notturni è ancora terra per pionieri. Basta che teniate a mente due cose: super-size, di qualsiasi cosa vendiate, perchè comunque ne vorranno sempre di più; e salse, salse ovunque, salse abbondanti, ma soprattutto, salse gratis: chi ha appena liquidato il patrimonio di famiglia in long island può montare fastidiosissimi casi diplomatici per dieci pence.

by Lorenzo Giarelli
(C) ITALIANS OF LONDON 2015
Riproduzione vietata

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok