Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
Studiare a Londra: cosa aspettarsi?
Studiare a Londra: cosa aspettarsi?
di Lorenzo Giarelli

Studiare a Londra, per un italiano, è un'esperienza seducente, fin da quando si digitano su google le parole chiave dal divano di casa, in cerca di qualcosa da fare dopo il liceo o dopo la laurea. In quel momento, un po' impauriti, ancora spaesati, ma molto affascinati, la mente è già lontana e si figura gli scenari più intriganti.

Alla fine della mia esperienza in una scuola di giornalismo, ho potuto notare come gli inglesi abbiano un approccio più pratico all'insegnamento (e all'apprendimento). Tradotto: molte esercitazioni, anche in classe, con feedback immediati, e il costante incoraggiamento a contattare persone,  toccare con mano, vedere con occhi, insomma, coniugare il lavoro dentro l'aula al mondo che c'è fuori. In Italia lo schema preferito sembra essere invece il metodo malloppone: questi sono i libri, questi sono gli appunti, studiate. Di solito, siamo nell'ordine di centinaia di pagine, decine di file power point, tre-quattro evidenziatori, migliaia di caffè e incalcolabili crisi isterico-depressive sfogate via Whatsapp (quando va bene).

Studiamo, studiamo, studiamo e difficilmente si ottiene un posto qualificato prima dei 25 anni. A Londra, invece, un ragazzo che ha concluso un ciclo di studi è testato sul campo. Raramente avrà la nostre competenze teoriche, ma migliorerà nella pratica, essendo a contatto con clienti e sbottate del capo.

Non c'è cosa migliore che unire questi due estremi: approfittare della nostra ottima scuola, magari prendendo la laurea in Italia, e poi muoversi a Londra per un Master o una specializzazione, mettendo insieme così le italiche elucubrazioni matefisiche e il concreto know how tutto british.
Avviso ai naviganti: le scuole inglesi hanno tasse di iscrizione altine (il diminutivo è puramente stilistico, in realtà sono proprio alte, ndr), vuoi per il costo della vita, vuoi per il cambio sterlina/euro. Aggiungiamoci che mantenersi a Londra non è esattamente la cosa più economica del mondo e potrebbe dunque esser necessario lavorare, mentre si studia. Per fortuna, questo gli inglesi lo sanno e organizzano corsi e Master che permettono l'alternanza lavoro-studio.

Questione lingua: non serve Sherlock (ma neanche Watson) per capire che per studiare a Londra serva un buon inglese di base, almeno nell' ascolto e nella lettura. Da parte mia, ho trovato molta comprensione da parte dei docenti verso chi non era madrelingua inglese, non so se per pietas o perchè stavamo pagando le rate della retta universitaria. Informatevi attentamente se le scuole che vi interessano richiedano un certificato (CAE, IELTS..), ma in generale utilizzate anche un po' di buon senso vostro: se avete difficoltà a star dietro al ritornello di Wonderwall,  è consigliabile fare un corso di lingua o andare a Londra con un po' di anticipo; d'altra parte, non preoccupatevi se non seguite le serie tv in lingua originale e senza sottotitoli, di solito i docenti sono molto più comprensibili.

Ah, ovunque andiate ci sono ottime possibilità che troviate vagonate di italiani a condividere la vostra avventura. Forse sarebbe meglio un po' di melting pot per scoprire come sclera un inglese sotto esame, ma almeno avrete qualcuno che vi capisce di cuore quando, in break, maledirete quella specie di caffè della macchinetta. Essere italians, in certi momenti della vita, conta di più.


Qualche dritta concreta per chi volesse studiare a Londra:
–    alcune scuole richiedono un certificato Cambridge Cae oppure un IELTS ottenuto con punteggi che variano (di solito superiori al 6.5). Altre scuole però non richiedono alcun certificato di lingua, ma a quel punto valutate voi il vostro livello, senza andare allo sbaraglio. In ogni caso queste indicazioni sono sempre specificate nei siti delle scuole
–    attenzione ai nomi. Informatevi bene se i master che cercate sono di primo o di secondo livello, se sono dottorati di ricerca o cos'altro. La nostra laurea triennale è la Bachelor Degree, quello che loro chiamano master è in realtà più simile alla nostra specialistica, i postgraduate course sarebbero i nostri master, mentre i phd sono i dottorati.
–    come trovare la scuola giusta? Beh, un po' per tentativi, ovviamente. Se avete conoscenze dirette di qualcuno che ha studiato / sta studiando là, meglio, altrimenti conviene cercarsi su google qualche scuola mettendo come priorità la città o il tipo di studi, a seconda delle esigenze.
–    alcune scuole hanno agevolazioni sugli alloggi, altre lasciano gli studenti in balia del feroce mercato immobilare londinese. Controllate sul sito e/o chiedete via mail.
–    a proposito di mail, non abbiate paura di mandarne in abbondanza. In Italia non è piacevole abitudine rispondere agli studenti, sia per le segreterie che per i professori, ma fortunatamente all'estero sono molto più telematici di noi.


by Lorenzo Giarelli
(C) ITALIANS OF LONDON 2015
Riproduzione vietata

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok