Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
Bishops Avenue : per spiare i miliardari a Londra
Bishops Avenue : per spiare i miliardari a Londra
di Annapaola Paparo

Novanta villone stratosferiche, e ce n’è per tutti i gusti: imponenti come cattedrali, sfarzose come castelli, eleganti come pagode, addirittura cupe e spartane come mausolei.

Se volete sapere dove dimorano a Londra principi e ricconi, non andate solo a Buckingham Palace o a South Kensington. Non fidatevi solo di quello che dicono le comuni guide turistiche. I Rockfeller londinesi abitano a Bishop Avenue, una strada ordinaria che collega il quartiere di East Finchley a quello di Hampstead Heath, nel nord della città.

All’apparenza Bishops Avenue è una strada anonima. Così anonima da capitarci per puro caso, magari se ci si trova a Finchely Central o East Finchley e si vuole fare una passeggiata fino al parco di Hampstead Heath.

Appunto quello che stavo facendo domenica scorsa insieme ad alcuni amici. Ci eravamo appena lasciati alle spalle le villette di East Finchley quando abbiamo imboccato Bishop Avenue perché così suggeriva il Gps. E una volta lì, abbiamo visto cose che noi comuni mortali di solito vediamo in televisione.

Maggiordomi impapillonati che parcheggiano l’auto del padrone; vasche circondate da fanciulle di pietra che reggono vasi zampillanti; statue di omini della Michelin messe a fare bella mostra in salotto, davanti alle finestre, così, tanto per capriccio; capolavori di architettura moderna e astratta, ville in stile liberty, ville-castello, ville-parallelepipedo con tutte le facciate in marmo e vetro (i mausolei di cui sopra). Ville in cui si potrebbe ospitare un paese intero, in cui sfaccendano giornalmente almeno venti o trenta persone (anche di più, se la padrona di casa è una maniaca della pulizia).

“Ma non siamo più nello stesso quartiere di prima?” Evidentemente no. Quello non poteva essere lo stesso quartiere delle casette semidetached di East Finchley, le casette piccine picciò. Ci trovavamo improvvisamente nella Bel Air londinese, e c’eravamo arrivati senza indicazioni o segnali stradali.

Su Bishop Avenue, il voyeurismo diventa un istinto primordiale. Anche se non tutte le ville sono perfettamente esposte e visibili ad occhio nudo: alcune sono circondate da cancellate alte sei metri, oltre che protette da un gabbiotto della security grande quanto casa mia.

Quello che abbiamo visto è stato comunque abbastanza, abbastanza per farci rosicare. Un po’ come Riccioli d’oro quando nella fiaba si accorge che c’è un super letto matrimoniale con materasso ortopedico accanto al lettino piccolo e scomodo su cui ha appena dormito.

Alla fine c’è poco da essere invidiosi, visto che i residenti in Bishop Avenue sono, in gran parte, reali dell’Arabia Saudita e del Brunei, magnati Pakistani. Non solo, le ville appartengono anche diverse società offshore che rimandano a luoghi esotici e remoti: Isole Vergini, Curacao, Panama, Dubai.

Questo accade a Londra: mentre ti stai friggendo un uovo nell’appartamento che condividi con altre tre persone, e preghi che il bagno prima o poi si liberi, a qualche metro di distanza un uomo si tuffa a volo d’angelo nelle acque azzurre di una piscina costruita nel seminterrato della sua villa di duecento stanze.

by Annapaola Paparo
(c) ITALIANS OF LONDON 2015
Riproduzione vietata

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok