Google+
Richiedi dettagli login
   
     
search
 
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
AUGURI ALICE, 150 A...
WHAT′S UP IN ITALY ...
5 SINTOMI DI INGLES...
VINICIO CAPOSSELA I...
GUY FAWKES NIGHT A ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL CHRISTMAS PARTY
WHAT′S UP IN ITALY ...
DOVE PATTINARE SUL ...
WHAT′S UP IN ITALY ...
21 OTTOBRE 2015 - B...
HALLOWEEN : DOVE IN...
WHAT′S UP IN ITALY ...
VERY BRITISH THINGS...
ITALIAN RECIPES : B...
WHAT′S UP IN ITALY ...
PAROLE AMBIGUE DELL...
ITALIAN RECIPES : S...
WHAT′S UP IN ITALY ...
LONDON COCKTAIL WEE...
COSA SI MANGIA A LO...
WHAT′S UP IN ITALY ...
IL MUSEO DEL CRIMIN...
ST DUNSTAN IN THE E...
WHAT′S UP IN ITALY ...
COLOURSCAPE : UN LA...
LE MAGAGNE DELLA PR...
LA MIA LONDRA: DA Z...
OPEN HOUSE LONDON :...
SONO SOLO MODI DI D...
CINQUE TERRE : WHY ...
ROOFTOP BARS A LOND...
INGLESI : POLITENES...
UBER : TASSISTI IN ...
BUCKINGHAM PALACE :...
Cercare Casa : le I...
LE SETTE TRAPPOLE D...
IL CARNEVAL DI NOTT...
LONDON LIFE : CONSI...
STREET FOOD AND CRA...
DALSTON E LE SUE ME...
LA SPIAGGIA DI CAMD...
IL COLLOQUIO DI LAV...
ITALIA VS LONDRA: L...
LA NOTTE DELLA TARA...
OUTDOOR CINEMA A LO...
TROVARE LAVORO A LO...
STUDIARE A LONDRA: ...
THE FLIGHT OF THE A...
TROVARE CASA A LOND...
EHMMM : LA PAROLINA...
ITALIANS CHE TORNAN...
THE GIAREDO CANYON ...
MOSTRA : AUDREY HEP...
BISHOPS AVENUE : PE...
VINICIO CAPOSSELA I...
ROBERTO BENIGNI INC...
FRANCO BATTIATO A L...
ARTITALIA - LE DONN...
ARTITALIA - RENAISS...
STAGIONE TEATRALE A...
ARTIITALIA APRILE 2...
FRANCO DANIELI A LO...
CHRIS SMITHER
Mostra a Buckingham Palace
Mostra a Buckingham Palace
di Annalisa Coppolaro

Artitalia aprile 2007

The ART OF ITALY IN THE ROYAL COLLECTION
STREPITOSA MOSTRA A BUCKINGHAM PALACE

Di Annalisa Coppolaro
Rinascimento e Barocco, due delle grandi epoche dell’arte italiana, rivivono con tutto il loro splendore ed i fasti di un mondo lontano alla Queen’s Gallery di Buckingham Palace. Una mostra straordinaria che si è aperta solo di recente e che rimarrà a palazzo fino al 20 gennaio prossimo.
La collezione della regina ha davvero dell’incredibile: una raccolta di opere che da sempre va a formare parte di importanti esibizioni quali quella recente dedicata ai disegni di Leonardo svoltasi al Victoria and Albert Museum. The Art of Italy in The Royal Collection racchiude opere celeberrime quali il Nettuno di Leonardo, L’allegoria della Verità e del Tempo di Annibale Carracci, l’Autoritratto di Artemisia Gentileschi, il Concerto di Annibale Carracci, ed altre opere estremamente importanti firmate da Lorenzo Costa, Michelangelo, Parmigianino, Tintoretto, Domenichino,Bernini…
Per secoli la famiglia reale britannica è stata caratterizzata dall’amore per l’arte italiana. Infatti, ,le prime basi della collezione reale furono gettate da Carlo I, che acquisì molte opere importantissime di grandi maestri italiani per i suoi palazzi.
Anche se la sua collezione venne venduta dopo la sua esecuzione nel 1649, alcuni dei dipinti più importanti furono riacquistati dal figlio Carlo II, in seguito alla restaurazione della Monarchia nel 1660. E fu proprio Carlo II ad acquistare un altro importante gruppo di dipinti italiani del Rinascimento e del Barocco per arricchire ulteriormente la collezione iniziata da suo padre.
Carlo II fu anche il primo monarca del Regno Unito a collezionare disegni, inclusi proprio quelli di Leonardo da Vinci andati in mostra di recente, ed altri di Michelangelo e Raffaello, che usava conservare sui muri delle sue stanze private. Anche Giorgio III ebbe grande interesse nei disegni, durante il secolo successivo, ed acquistò bellissimi esempi del periodo barocco per aggiungerli alla collezione reale, tra cui anche lavori di Domenichino, Carracci e Bernini.
La mostra di Buckingham Palace unisce 90 dipinti ed 85 disegni provenienti da palazzi e residenze reali di tutto il Regno Unito. Tra questi, anche opere di Guercino, Caravaggio, Veronese, giulio Romano, Bronzino, la cui Signora in verde , del 1528-32 , costituisce un pò il simbolo di questa straordinaria mostra, essendo rappresentato nei poster ed un pò ovunque sui muri di Londra.
La mostra è aperta ogni giorno dalle 10 alle 17.30, e dettagli su come acquistare e prenotare biglietti si possono trovare anche online, al sito www.royalcollection.org.uk
Annalisa Coppolaro

 
 










      Help
© 2017 - Italians of London - Powered by Jelok